sabato 29 dicembre 2018

RICORDI DI NATALI PASSATI...

Con piacere partecipo ad un giochino a tema natalizio ideato da Mikimoz: "I miei Natali del passato" (QUI il post relativo)



Sono stata taggata da Fiore del blog  Casalinga per caso che ringrazio perchè a me piace sempre molto partecipare a questo tipo di attività dove ci si può conoscere un po' meglio...

Ecco le regole di questo simpatico giochino: 

  • Elencare tutto ciò che è stato un simbolo dei nostri Natali del passato, in base ai vari argomenti  elencati più in basso;
  • avvisare Moz dell'eventuale post realizzato lasciando un commento al suo post relativo all'iniziativa  QUI
  • ci sarebbero poi da taggare cinque blogger invitandoli a partecipare a questo gioco: io sono sempre un po' in difficoltà e imbarazzo a fare nomi così rivolgo l'invito a tutti e chiunque abbia voglia può partecipare 😊

GIOCHI
Devo essere sempre stata una brava bambina perchè Babbo Natale arrivava tutti gli anni 😅
Ricordo in particolare quando, avrò avuto 8-9 anni,  Babbo Natale mi portò "Barbie ballerina"! 
La attendevo con trepidazione da mesi: di Barbie ne avevo altre ma quella è stata la mia prima Barbie snodabile... una vera gioia e ci ho giocato per tantissimo tempo!  

FUMETTI
Da piccola non leggevo molti fumetti: libri sì ma di fumetti a casa mia non ce n'erano. Ricordo che leggevo Topolino quando passavo qualche giorno a casa dei miei nonni ma era quasi un ripiego perchè libri che mi interessavano lì non ce n'erano e quindi "mi accontentavo" di leggere i fumetti, in particolare mi piaceva molto "Il manuale delle Giovani Marmotte"...
Attorno ai vent'anni mi sono appassionata ai fumetti di "Dylan Dog": ricordo che a Natale usciva sempre un albo grande e solitamente a colori: ovviamente correvo a comprarlo!

FILM
Il primo film che mi viene in mente è "Sette spose per sette fratelli": immancabile ad ogni Natale... I miei nonni, gli zii, mamma e papà, insomma TUTTI volevano vederlo e quindi anche noi bambini davanti alla TV a guardare questi sette cacciatori/boscaioli che cantano e ballano ...
Devo essere sincera: non mi è mai piaciuto particolarmente quindi ora quando lo fanno vedere per la TV  cambio canale; vuoi mettere un "Miracolo sulla 34 strada"? 

TELEVISIONE
A casa dei nonni la TV era sempre accesa e, oltre al film di cui sopra, ricordo che c'era sempre qualche spettacolo del circo.

CANZONE
Le classiche canzoni natalizie imparate già dall'asilo: "Astro del ciel", "Tu scendi dalle stelle", "Bianco Natale" e poi un tipico canto in dialetto veneto "Ciara Stea" (Chiarastella) che si canta andando di famiglia in famiglia portando gli auguri natalizi; ogni Natale noi bimbi la cantavamo per nonni e zii e poi immancabile scattava una piccola "mancietta" per ciascuno.
Ricordo poi sempre con emozione "Do they know it's Christmas" del 1984; lì c'è tutta la mia adolescenza: i miei cantanti preferiti (Duran Duran forever👍) e quelli delle mie amiche, tutti i cantanti più famosi di quel tempo che ti portano a canticchiare le loro canzoni, gli abiti, le pettinature del tempo... in questa canzone e in questo video ritrovo i miei 14 anni, l'entusiasmo e la spensieratezza dell'epoca, il fatto poi che tutti questi "grandi" si fossero messi insieme per fare qualcosa a scopo benefico ai miei occhi li faceva sembrare ancora più grandi... e grazie a loro ho scoperto l'impegno sociale!


CIBO 
Ricordo tavole imbandite di ogni cosa, immancabili i tortellini in brodo e il lesso... ma poi c'era pure l'arrosto, verdure varie, salsine a volontà, formaggi, frutta... 
Ricordo una cosa che c'era solamente a casa dei miei nonni e solo nel periodo delle feste natalizie:  le "stracaganasse" ovvero delle castagne secche... detto così non sembra un granchè ma ricordo che mi piacevano molto anche se erano molto dure e rischiavi di dover rigirare in bocca la povera castagna anche per venti minuti prima di riuscire a mangiarla!

LUOGHI 
Natale si festeggiava a casa dei nonni materni assieme a zii e cugini!
Era sempre una grande festa perchè non capitava in altre occasioni di ritrovarsi tutti assieme; quasi tutti gli anni riuscivano a raggiungerci anche i parenti che abitavano in Svizzera e allora potevamo essere anche in 23-24 persone e c'era posto per tutti!

LIBRI 
Ricordo che il primo libro che ho letto (un vero libro, non uno con le figure) è stato un regalo di Natale: "Pinocchio"! Io ero in prima elementare e avevo appena imparato a leggere ma la soddisfazione di aver ricevuto un libro "da grandi"  (senza figure per me era un libro da grandi...) fu enorme.
Quel libro ce l'ho ancora: le pagine sono ingiallite ma è uno degli oggetti più "preziosi" che ho!

VIDEOGAMES
All'epoca non credo esistessero videogames portatili, gli unici erano quelli che si trovavano in sala giochi dove però non andavamo certo a Natale!

LIFE 
Nei giorni che precedevano il Natale si preparava l'albero e il presepe.
Ricordo in particolare un anno in cui mio papà era a casa da lavoro perchè era stato operato alla schiena e quindi è rimasto a casa per parecchio tempo: quell'anno abbiamo fatto insieme le statuine del presepe rivestendo con il DAS le bottigliette di vetro dei succhi di frutta... mai presepe fu più bello!

FOTO DI UN NATALE PASSATO 
Vai a trovarle ora delle foto di un Natale passato... saranno a casa dei miei in qualche scatola ma chissà dove! Questo punto quindi lo devo saltare...



Ho ripensato con gioia a tutti questi momenti dei miei Natali passati: ora che sono mamma cerco ogni Natale di "riproporre" alcune cose in modo che attraverso i 5 sensi "riconoscano" l"atmosfera natalizia tipica della nostra famiglia: le musiche natalizie (in primis Michael Buble), il profumo dei biscotti al pan di zenzero, le lucine blu sul cielo del presepe e i festoni colorati e luccicanti, il gusto di alcuni cibi che si mangiano solo a Natale, l'umidità del muschio contrapposta alla secchezza della paglia nella mangiatoia con il bambinello...
Spero che una volta adulti, sentendo questi suoni, profumi, gusti... si ricordino dei Natali passati e spero con tutto il cuore che siano ricordi felici💖💞💕



lunedì 24 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: BASTONCINI DI ZUCCHERO COME SEGNAPOSTO

Eccoci alla Vigilia, pronti per il pranzo di Natale?
Proprio pensando alla tavola delle feste ho preparato questi simpatici segnaposto: graziosi bastoncini di zucchero, anche detti candy cane, che oltre a fare da segnaposto sono anche delle incantevoli decorazioni natalizie...
segnaposto finiti

Anche queste semplici da realizzare, vediamo innanzitutto i materiali necessari:
* bastoncini di legno
* nastrino bianco
* nastrino rosso
materiali

Sul bastoncino scriviamo con una penna il nome degli invitati, avvolgiamo attorno al bastoncino il nastro rosso alternato e quello bianco; per fissare i nastrini io ho messo un pezzetto di biadesivo sul bastoncino ma si può usare anche la colla.
step1

Avvolgiamo i nastri fino alla fine del bastoncino e li fissiamo con un puntino di colla a caldo; sul retro ho poi incollato un altro pezzetto di nastro facendo un'asola e sul davanti un bel fiocchetto rosso.
Ecco pronti i nostri segnaposto.
segnaposto finito

E con questo post si conclude la rassegna "Un addobbo al giorno e Natale fa ritorno": spero di avervi fatto una piacevole compagnia, in questi giorni di Avvento, condividendo con voi le mie creazioni e se avete preso spunto da alcune di esse per realizzare i  vostri addobbi natalizi sono molto contenta😊
Auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un Natale allegro, colorato, divertente e soprattutto felice.

Auguri di cuore a tutti voi... da tutti noi 

bastoncini appesi

domenica 23 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: BICCHIERI NATALIZI

Si possono realizzare delle decorazioni natalizie molto originali con oggetti che di sicuro tutti abbiamo in casa, per esempio con dei bicchieri
bicchieri finiti

Per realizzare questi bicchieri natalizi ho usato dei bicchieri spaiati che avevo in casa... e chi non ne ha?
bicchieri

Dritti o capovolti i bicchieri possono diventare delle originali decorazioni: ecco un piccolo Babbo Natale sottovetro...
bicchiere capovolto

... e volendo possiamo usare la base del bicchiere per metterci un cioccolatino o una candelina
bicchiere capovolto con cioccolatino

Altri bicchieri li possiamo decorare utilizzando il nastro biadesivo: io ho scelto di fare una decorazione tipo mosaico, incollando tanti pezzetti di nastro uno vicino all'altro...
bicchiere con biadesivo
 ... togliamo la pellicola protettiva e cospargiamo di brillantini: come nel caso dei biglietti natalizi pubblicati 2 giorni fa (vedi il post QUI), i brillantini si attaccheranno solamente dove c'è il nastro biadesivo mantenendo il lavoro pulito e preciso
bicchiere rosso

All'interno del bicchiere possiamo inserire un piccolo lumino (meglio se a led per evitare che il calore  del fuoco rompa il bicchiere)
bicchiere rosso con candelina

Con il nastro biadesivo possiamo realizzare anche altri "disegni": molto semplice ma di bell'effetto anche una strisciolina sul bordo del bicchiere dove poi all'interno dello stesso possiamo mettere qualche pallina di Natale in tinta.
bicchiere color oro

Terminate le feste possiamo togliere il nastro biadesivo, verrà via facilmente e senza lasciare alcuna traccia: i nostri bicchieri torneranno come prima, pronti per altre decorazioni.

Altra idea è quella di inserire all'interno del bicchiere una piccola piantina...


... mettiamo prima dentro al bicchiere un foglio di carta velina o crespa, poi togliamo la piantina dal suo vaso e la inseriamo nel bicchiere; una candela nel mezzo ed ecco un bel centrotavola!

Finito il pranzo ovviamente rimettiamo la piantina nel suo vaso!

sabato 22 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: NUTELLINE "VESTITE" DA BABBO NATALE

Avete presente la "Nutella"?
Ma certo, chi non la conosce... 😋😋😋
Nel periodo natalizio in commercio si trovano anche i vasetti piccoli piccoli che sul tappo hanno un gancetto per poter essere appese all'albero, ho pensato quindi che per fare un "piccolo pensiero" potesse essere gradita una di queste nutelline che ho provveduto a vestire per l'occasione con un bel vestito da Babbo Natale...
Non sono carinissime?😍
nutelline finite

Per realizzarle ho utilizzato del nastro rosso (ma va bene anche del pannolenci o altro tipo di stoffa), ago e filo e un piccolo pompon
materiali

Cominciamo dal cappello: tagliare un pezzo di nastro lungo poco più della circonferenza del tappo, con ago e filo fare una filza lungo uno dei bordi lunghi del nastro, arrivati alla fine tirare bene il filo in modo che il nastro si arricci...
filza su nastro
... incollare poi le due estremità del nastro e in alto, dove si è formata l'arricciatura, incollare un piccolo pompon.
cappellino4

Con un altro pezzo di nastro ricoprire il vasetto e con due paillettes abbelliamo il "vestito" simboleggiando dei bottoncini.
nastro attorno al vasetto

Mettiamo il cappellino sul tappo ed ecco le nostre "nutelline" vestite da Babbo Natale!
cappellino2

Finita la cioccolata possiamo sfilare il nastro dal vasetto ed usarlo come portatovagliolo e il cappellino può servire come altro addobbo o segnaposto natalizio!
cappellino3

venerdì 21 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: BIGLIETTI NATALIZI CON BIADESIVO E BRILLANTINI

Semplici e veloci da realizzare questi bigliettini con alberelli stilizzati!
biglietti alberelli con biadesivo finiti

Ci serviranno dei cartoncini colorati, biadesivo e brillantini.
Tagliare delle striscioline di biadesivo in misura scalare e incollarle sul cartoncino partendo dal basso con la striscia più lunga fino ad arrivare in alto, dovrebbe risultare un albero di natale stilizzato...
biglietti alberelli con biadesivo

Togliere la pellicola protettiva del biadesivo e cospargere il cartoncino di brillantini...
biglietti alberelli con biadesivo con brillantini sparsi

I brillantini si attaccheranno perfettamente dove c'è il biadesivo e lasceranno invece del tutto pulita la parte restante del cartoncino.
biglietti alberelli con biadesivo finiti2

L'uso del biadesivo permette di realizzare questi biglietti veramente in pochi minuti: non sarà necessario infatti aspettare i tempi di asciugatura della colla e non ci sarà pericolo di sporcarsi le mani, o il piano di lavoro, con la colla; il lavoro risulterà perfetto e preciso, senza le sbavature che immancabilmente con la colla è facile causare.
biglietti alberelli con biadesivo finiti verde
Possiamo abbellire ulteriormente il nostro biglietto con alcune paillettes...
biglietti alberelli con biadesivo finiti bianco
... o con alcuni tocchi di colore usando gli inchiostri per timbri
La scritta "Auguri" completa il tutto🎄


giovedì 20 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: COME CONFEZIONARE UNA SEMPLICE PENNA O MATITA

Quando si tratta di regali si dice sempre "basta il pensiero"!
Capita che devi fare un "pensierino" ai colleghi, ai clienti, ai compagni di classe, alle maestre... può essere una semplice penna o matita colorata ma, se la presentiamo con una bella confezione natalizia, anche un oggetto così ordinario acquista importanza. 
Ecco come ho confezionato delle penne per le clienti di una mia amica
penne confezionate

Ho ritagliato del cartoncino rosso in misura 25 x 5 cm e con l'apposita fustella ho arrotondato gli angoli...
cartoncini

... dopodichè ho piegato il cartoncino a 17 cm e, sulla parte più lunga, con il biadesivo ho incollato una striscia di carta regalo con una fantasia natalizia.
penna step1
Piegando il cartoncino si ottiene una specie di bustina dove, all'interno, inseriremo la penna; per far si che resti ferma ho incollato un nastrino rosso nella parte alta in modo poi da legarla.
penna step4

Per essere sicuri che la penna resti al suo posto ho fatto un supporto da incollare nella parte bassa...
penna step2
... dove infilare la penna
penna step3

Incollare sul piccolo supporto anche la parte davanti del cartoncino: in questo modo la penna sarà fissata sia nella parte bassa che nella parte alta grazie al nastrino.
penna finita
Un timbrino con la scritta "Auguri" e le penne sono pronte.
Non trovate anche voi che, così confezionate, acquistino un altro aspetto?

mercoledì 19 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: DA CALENDARIO DELL'AVVENTO A GESSETTI

Avete presente il calendario dell'Avvento, quello nelle scatole di cartoncino... con le finestrelle che si aprono e con dentro i cioccolatini... tipo QUESTO?
Calendario dell'Avvento Cioccolatini Chocoland gr.50

Ecco, mangiati i cioccolatini non buttatelo ma tirate via la parte di cartone e tenete la base di plastica che si trova all'interno
stampo

Questa base di plastica, che conteneva tutti i cioccolatini, possiamo usarla come stampo per realizzare dei piccoli gessetti.
Ci servirà della polvere di gesso a presa rapida (se poi avete il gesso ceramico ancora meglio...), mescolare la polvere con un po' d'acqua fino ad ottenere un composto liquido ed omogeneo...
gesso liquido
... mettere un po' di questo gesso liquido dentro ad ogni stampino (fare questa operazione abbastanza velocemente in quanto si chiama gesso a presa rapida 😉)...
riempire lo stampo

... lasciare asciugare per almeno un giorno e poi, delicatamente, togliere i gessetti dagli stampini.
gessetti asciutti

Ecco tanti bei gessetti che possiamo utilizzare come abbellimenti vari.
Possiamo colorarli (io qui ho usato gli inchiostri per timbri)...
gessetti colorati con inchiostro per timbri

... oppure incollare dei brillantini sulla parte del disegno in rilievo.
gessetti con brillantini

martedì 18 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: DECORAZIONI CON LA COLLA A CALDO

Nella realizzazione delle mie creazioni mi capita spesso di usare la colla a caldo, ultimamente ho tuttavia scoperto un altro uso oltre a quello di incollare: è possibile infatti realizzare delle bellissime decorazioni che ho usato come abbellimento per chiudipacco o segnaposto.
segnaposto o chiudipacco

Per realizzarle ho utilizzato gli stampi in silicone che si usano per fare i biscotti...

stampi in silicone e colla a caldo


... ho messo un po' di brillantini sul fondo dello stampo e ho "sparato" dentro un po' di colla: è sufficiente ricoprire la base senza dover riempire tutto lo stampo.
riempire gli stampi

Aspettare qualche minuto che la colla si indurisca e poi togliere le formine dallo stampo.
alberelli e cappellini

Ecco simpatici cappellini che abbelliscono dei segnaposto...
segnaposto

... e alberelli per dei chiudipacco natalizi.
chiudipacco

In base agli stampi che abbiamo possiamo realizzare "biscotti" di colla a caldo di varie forme 😉

lunedì 17 dicembre 2018

UN ADDOBBO AL GIORNO E NATALE FA RITORNO: ANGIOLETTI CON I PIROTTINI DI CARTA

Dopo gli alberelli con i pirottini di carta (vedi QUI), continuiamo ad utilizzare i pirottini per realizzare un'altra decorazione: questa volta faremo degli angioletti!
lavoretti natalizi: come creare degli angioletti realizzati con i pirottini di carta!

Il procedimento per realizzarli è abbastanza intuitivo ma potete vedere il tutorial passo dopo passo sul blog MAM dove ho pubblicato questi angioletti proprio pochi giorni fa.

Li trovo molto "teneri" e graziosi, adatti come chiudipacco... 
angioletto finito2

... o anche come semplice segnaposto visto che restano facilmente in piedi.