lunedì 3 novembre 2014

UN LIBRO AL MESE: "FAI BEI SOGNI"

Nuovo post per la rubrica "UN LIBRO AL MESE"!

Ho scelto "Fai bei sogni" di Massimo Gramellini!
gramellini
E' un libro autobiografico, racconta la sua vita: la vita di un bambino che perde la mamma a nove anni e che passa il resto della sua vita arrabbiato con lei per questo, e nella speranza (più o meno evidente) che la mamma prima o poi ritorni.
Come ci si può immaginare, il piccolo Massimo passerà un'infanzia difficile perdendo l'equilibrio e quei punti di riferimento che solo la presenza di una madre è in grado di garantire.
Tutto questo si ripercuoterà anche nella sua vita da adulto, portandolo a scelte sbagliate o a "non scegliere" per paura di sbagliare.

Mi piace molto come è scritto: concetti chiari e profondi spesso narrati utilizzando similitudini e metafore... nell'insieme poi emerge quella sottile ironia tipica di Gramellini che già avevo avuto modo di conoscere guardandolo in TV e leggendo alcuni suoi articoli di giornale.
Ecco alcune frasi di questo libro che mi sono piaciute particolarmente:
" - Non essere cinico riguardo all'amore, poiché a dispetto di tutte le aridità e disillusioni esso è perenne come l'erba.-                                                                     Infatti mi avevano appena asfaltato l'aiuola sotto casa."

"Non essere amati è già una sofferenza grande, però non la più grande.
La più grande è non essere amati più.
Nelle infatuazioni a senso unico l'oggetto del nostro amore si limita a negarci il suo.
Ci toglie qualcosa che ci aveva dato soltanto nella nostra immaginazione.
Ma quando un sentimento ricambiato cessa di esserlo, si interrompe brutalmente il flusso di un'energia condivisa.
Chi è stato abbandonato si considera assaggiato e sputato come una caramella cattiva."

"Le donne non si conquistano con le corde vocali, ma con gli orecchi.
Noi maschi sprechiamo tempo a rintronarle di battute memorabili quando l'unica cosa che ci chiedono è di prestare attenzione ai loro pensieri."
Questo libro mi è piaciuto molto, è di facile lettura: le frasi sono brevi e semplici e le pagine scorrono una dietro l'altra senza fatica.
Non è un libro impegnativo e non ci si impiega troppo tempo a leggerlo: io l'ho letto in un giorno e mezzo... complice una breve influenza che mi ha concesso di restare a letto più ore del solito!
Offre dei buoni spunti di riflessione e poi è sempre un piacere leggere gli scritti di chi sa scrivere bene... e Massimo Gramellini sa scrivere bene!

Passiamo al segnalibro!
Forse influenzata dalla copertina del libro, ho subito pensato ad un segnalibro che avesse qualcosa di rosso, come il palloncino della foto.
Di rosso avevo delle foglie dipinte, risultato di un'attività con le foglie fatta con i bambini e di cui avevo pubblicato il post sul blog MAM (QUI).
Ho poi usato una stecchetta di legno (abbassalingua), del cartoncino colorato, del nastro biadesivo e dei nastrini colorati...

gramellini materiale segnalibro

Con il nastro biadesivo ho incollato il cartoncino alla stecchetta di legno, sul retro ho incollato i due nastrini che ho lasciato lunghi e in alto ho incollato la foglia tinta di rosso raffigurante una coccinella... ed ecco il mio segnalibro!
gramellini segnalibro

E voi l'avete letto questo libro?
Cosa ne pensate?



da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/amore/frase-161772?f=w:5122>

9 commenti:

  1. Ma quanto é grazioso quel segnalibro :-)
    Bacione

    RispondiElimina
  2. Il segnalibro è molto carino e per chi legge tanto , come me , non sono mai abbastanza. .Ho letto il libro che hai recensito ed è piaciuto anche a me..piccole frasi che parlano al cuore con sincerità. Un bacione. Mirtilla ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Mirtilla: piccole frasi che parlano al cuore... Stupenda!
      Baci

      Elimina
  3. Non ho letto il libro, ogni volta che lo cerco non lo trovo, tra l'altro è uscito quello nuovo e questo non è più in evidenza... Spero di trovarlo quanto prima, grazie!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tu riesca a leggerlo: merita veramente!
      Ciao

      Elimina
  4. Adoro questo libro e adoro il modo di scrivere di Gramellini, anche nel "Buongiorno" de La Stampa.
    Simpaticissimo anche il segnalibro. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, anch'io leggo ogni giorno il suo "Buongiorno".
      Baci

      Elimina
  5. No, non l'ho letto.
    Saggia affermazione la terza .. ogni tanto qualcuno focalizza il concetto!

    RispondiElimina

Scrivimi... mi fa molto piacere sapere quello che pensi!